268281ykai9TTTrisorosso
Anti colesterolo, il riso rosso fermentato

a cura del dottor Rosario Porzio
SALUTE – Il riso rosso fermentato è ottenuto dalla fermentazione del comune riso da cucina (Oryza sativa), grazie ad un  lievito, il Monascus purpureus o lievito rosso. Ricordiamo che il riso rosso fermentato e’ un componente tradizionale della fitoterapia cinese ed è molto noto in occidente per le sue caratteristiche  ipolipidemizzanti.

ELEMENTI – Il riso rosso è molto studiato in medicina naturale proprio grazie alla presenza del ‘Monascus purpureus’. Durante la fermentazione, questo lievito ingloba le ‘monacoline’, sostanze dotate di una spiccata attività ipocolesterolemizzante e tra queste e’ la monacolina K che mima l’attivita’ farmacologica delle statine (lovastatina,il farmaco a cui somiglia la monacolina k).La monacolina K del riso rosso cosi’  è in grado di inibire la HMG-CoA reduttasi,  enzima principale nella biosintesi del colesterolo. In questo modo  l’integrazione alimentare  con riso rosso fermentato  è  efficace per la normalizzazione i livelli di colesterolo totale, colesterolo LDL e trigliceridemia con miglioramento del colesterolo buono, l’HDL.

BENEFICI – Il riso rosso fermentato riduce  il rischio cardiovascolare grazie anche  ad azioni antiaterosclerotiche, con un effetto antinfiammatorio, vasodilatatorio  e riduttivo sui livelli di lipoproteina A. A differenza delle statine ,che sono dei farmaci, l’utilizzo di estratti di riso rosso fermentato è ammesso  negli integratori alimentari, purché la sua concentrazione  sia quella fissata dal Ministero della Salute ,ma e’ importante sottolineare che la sostituzione delle statine di sintesi puo’ avvenire solo ed esclusivamente sotto il controllo del medico specialista. Nei casi di prevenzione e con lievi episodi di ipercolesterolemia e’ possibile farsi consigliare dal farmacista o dal naturopata. Se assunto ad alte dosi, il riso rosso potrebbe avere gli effetti collaterali delle statine quali problemi epatici e  tossicità muscolare e dare interazioni con altri  farmaci.

CONTROINDICAZIONI – L’impiego del riso rosso fermentato è controindicato in gravidanza, in allattamento e nei soggetti con disfunzione epatica ed e’ da evitare la contemporanea associazione con farmaci ipolipidemizzanti, soprattutto se contenenti fibrati.Si consiglia l’assunzione contemporanea di Vitamina E,Coenzima Q10 , Lecitina di Soia e Omega 3.