Il parco dove è avvenuto il furto

POZZUOLI – Un “furto perfetto” sarebbe quello che consumato qualche giorno fa in un’abitazione di Monterusciello dove i ladri sono entrati in pieno giorno aprendo la porta senza scassinare nulla, prendendo il bottino e richiudendo la porta senza che nessuno se ne accorgesse di nulla. Un “modus operandi” che ha lasciato sconcertate le vittime e gli inquilini della palazzina all’interno di uno dei tanti parchi privati di via Modigliani.

IN PIENO GIORNO – Secondo una prima ricostruzione i ladri avrebbero agito in pieno giorno, tra le 9.30 e le 10.30. Un orario abbastanza “rischioso” che però non ha spaventato i “topi di appartamento”, i quali hanno agito senza che nessuno degli altri 19 condomini della palazzina se ne accorgesse di nulla. Vicino alla porta di ingresso dell’abitazione, situata ai piani alti dell’edificio, non sarebbero state trovate nemmeno tracce di forzatura.

PORTA APERTA CON UNA RADIOGRAFIA – E’ probabile quindi che i ladri l’abbiano aperta utilizzando la “tecnica della radiografia”, che consiste appunto nell’utilizzo  di lastre di plastica come le radiografie che in caso di mancata chiusura a chiave della serratura riescono ad aprire la porta. Dopodiché indisturbati sarebbero poi entrati nell’abitazione e dopo aver rovistato tra mobili e cassetti si sono impossessati dei beni di famiglia e di denaro contante. Preso il bottino, si sarebbero poi dileguati facendo perdere le proprie tracce. Viste le modalità con le quali è avvenuta è probabile che il furto sia stato pianificato da tempo: i ladri per agire a quell’ora probabilmente conoscevano le abitudini e gli orari di ingresso e uscita delle vittime. Le quali, solo dopo essere entrate nella propria abitazione, si accorgevano di essere state derubate. A quel punto, tra stupore e disperazione, non potevano fare altro che chiedere l’intervento dei carabinieri, che giungevano sul posto. Ma del bottino e dei ladri nel frattempo nessuna traccia.

GDG