Gli arresti sono stati messi a segno dalla Polizia

NAPOLI –  Le certosine indagini degli agenti della sezione Antirapina della Squadra Mobile, hanno consentito di individuare ed arrestare l’’intera banda di rapinatori che, il 16 dicembre scorso, armi in pugno, rapinarono un Internet Point in Via S. Mattia – Quartieri Spagnoli. Dopo il fermo di 4 componenti della banda, composta da 7 persone, ossia Vittorio Bifulco, 19enne pregiudicato, Emanuele Santoro, 24enne già sottoposto alla detenzione domiciliare, Andrea Sessa, 22enne e A.D.M. 16enne, avvenuto il 18 dicembre scorso, l’’indomani, il GIP del Tribunale di Napoli, ha emesso nei confronti degli altri 3, un’’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

FIGLI E NIPOTI IN MANETTE –  I poliziotti, infatti, stamani, hanno arrestato dapprima i cugini Renato e Vitale Elia, entrambi 18enni e, successivamente Antonino Giuliano, di 19 anni. Renato e Vitale Elia, sono i figli di Antonio e Luciano, a loro volta figli del più noto “Michele e’ tribunali” capo indiscusso del Pallonetto di S. Lucia. Vitale, infatti, è il fratello di Ciro, ucciso nell’’ottobre dello scorso anno ai Quartieri Spagnoli. Ad avvisare i poliziotti dove si trovassero Renato e Vitale Elia, sono stati i rispettivi genitori. Successivamente al loro arresto anche Giuliano, si è presentato spontaneamente negli uffici della Squadra Mobile.