Sabato il via alla kermesse sui cortometraggi

EVENTI –  Sabato 2 febbraio 2013, alle ore 11,30, nella sala della Biblioteca comunale di Palazzo Toledo (via Ragnisco), il sindaco Vincenzo Figliolia e l’assessore alla Cultura Francesco Fumo parteciperanno alla conferenza stampa di presentazione della VI edizione di “A Corto di Donne”, rassegna di cortometraggi al femminile, in programma a Pozzuoli. Saranno presenti Bruno Buonaiuto, coordinatore Azienda Turismo Pozzuoli, Adele Pandolfi e Giuseppe Borrone, direttori artistici della rassegna, Rossana Maccario e Aldo Mobilio, direttori organizzativi.

IL FESTIVAL –  organizzato in collaborazione dal Comune di Pozzuoli, dall’associazione culturale “Quicampiflegrei” e dal Coordinamento Donne Area Flegrea, promuove la creatività al femminile, offrendo uno spazio di confronto alle filmmaker di tutto il mondo che, attraverso un linguaggio cinematografico di sperimentazione e innovazione, esprimono un punto di vista originale sulla società e i fenomeni del nostro tempo. La partecipazione alla rassegna è riservata ai cortometraggi a regia esclusivamente femminile, realizzati a partire dal 1° gennaio 2010. Il tema è libero. I generi ammessi sono: Fiction, Documentari, Animazione, Videoarte. La durata dei singoli lavori non dovrà superare i 30 minuti.

ISCRIZIONE –  Le opere dovranno essere spedite, unitamente alla scheda di iscrizione, al seguente recapito: “A Corto di Donne” – c/o Azienda Autonoma Cura, Soggiorno e Turismo – Piazza Matteotti, 1 – 80078 Pozzuoli (NA) – Italy. Termine ultimo per la presentazione: 31 gennaio 2013. L’iscrizione è gratuita ed è aperta a opere di qualsiasi nazionalità, purché sottotitolate in italiano o in inglese, oppure prive di dialogo. Le giurie, formate da professionisti dell’industria audiovisiva ed esponenti del mondo dell’arte, della cultura e dello spettacolo, assegneranno il premio al miglior cortometraggio per ciascuna delle quattro sezioni competitive in cui è articolato il festival. Sarà inoltre attribuito dalla direzione del festival un premio speciale al miglior cortometraggio italiano, individuato tra tutti quelli selezionati per la fase finale della rassegna.