Il candidato del PDL Filippo Monaco con gli stati maggiori del partito

POZZUOLI – Filippo Monaco candidato a Sindaco per il centro destra punta sulla sicurezza stradale. Per Monaco la strada de seguire è l’installazione dei tutor, come già fatto sulla tangenziale di Napoli. Lo strumento elettronico servirebbe a scoraggiare gli automobilisti a percorrere le strade cittadine ad alta velocità, scongiurando in questa maniera gli incidenti.

LE PAROLE DI MONACO«Tutor sulla variante Solfatara, a Lucrino, a Monterusciello e a Toiano. Mettiamo anche sulle strade di Pozzuoli i controlli della velocità come sulla Tangenziale di Napoli. È un deterrente utile per diminuire il numero degli incidenti». Queste le parole di Filippo Monaco, candidato sindaco del Centro – Destra a Pozzuoli che risponde all’appello ai candidati di Pozzuoli lanciato dall’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada, l’Aifvs. «Negli ultimi anni – aggiunge Monaco – abbiamo registrato tragicamente un numero elevato di incidenti dovuti soprattutto alla movida notturna che caratterizza la nostra città. Spesso la causa è l’eccesso di velocità. Ecco perché noi del Centro – Destra proporremo che su alcune strade vengano installati tutor e altri sistemi per indurre a mantenere un velocità adeguata alla strada percorsa.

TANGENZIALE COME ESEMPIO – Monaco prende come parametro il livello di sicurezza raggiunto dalla Tangenziale –  Il livello di sicurezza raggiunto dalla Tangenziale grazie ai tutor dimostra che un controllo della velocità aiuta a diminuire il numero degli incidenti. Una delle strade che ha bisogno di questi sistemi è la variante Solfatara, quella che dal “ponte blu” porta a via Fascione. Ma altri tutor andrebbero installati, per esempio, a Lucrino lungo via Miliscola e sui grandi viali di Monterusciello e Toiano. Per le strade provinciali e statali proporremo accordi con le autorità competenti. Ai  tutor deve essere affiancato un nuovo piano viabilità e maggiori controlli soprattutto nei fine settimana».

ANGELO GRECO