Il 28enne Biagio Ambrosino

NAPOLI – Ieri sera, gli agenti del Commissariato di Polizia Acerra, hanno arrestato il 28enne di Acerra Biagio Ambrosino, in quanto accusato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. L’arresto è avvenuto ad Acerra, in Corso Vittorio Emanuele, nell’ambito di un apposito servizio di appostamento istituito dai poliziotti per contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti.

COLTO IN FLAGRANZA – Ambrosino è stato infatti sorpreso in flagranza di reato mentre vendeva sostanza stupefacente ad un cliente. Entrambi sono stati quindi fermati ed identificati. L’acquirente, un 26enne di Casavatore, alla vista degli agenti ha gettato in una vicina aiuola un calzino contenente tre dosi di eroina appena acquistata per un totale di circa 3 grammi. Il gesto non è però sfuggito agli agenti che lo hanno subito raccolto e sequestrato.

L’ARRESTO – Nell’auto di Ambrosino, i poliziotti di Acerra hanno invece trovato altri 13 contenitori di plastica contenenti altrettante dosi di eroina per un totale di circa 12 grammi, tutti sequestrati. Il 28enne è stato quindi arrestato e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente, ristretto ai domiciliari. L’acquirente è stato invece segnalato all’Autorità Amministrativa così come previsto dalla normativa sulle sostanze stupefacenti.