Il "meccanofilo" Smith e la sua Vanilla

WASHINGTON – Quando si dice l’amore è cieco. Per lo statunitense Edward Smith le automobili sono più importanti delle persone. Non si tratta di semplice passione da collezionista, ma di vera ossessione per i mezzi a quattro ruote. Secondo una sua stima ha avuto più di mille rapporti sessuali e solo uno di questi con una donna. Il 63enne Smith è un “meccanofilo”, termine che indica una persona attratta sessualmente da aerei, treni e automobili. Smith ha anche ammesso che una volta ha avuto un rapporto fugace con un elicottero usato nella serie televisiva “Airwolf”

LO ATTRAE IL RETRO DELL’AUTO – «Gli uomini solitamente guardano il seno e il sedere di una donna; Io, il fronte e il retro di un’automobile»  ammette Smith in un’intervista al Telegraph. Adesso, non sente più l’impeto di fare l’amore con qualsiasi auto ma afferma di avere una relazione stabile con “Vanilla” un Maggiolino che ha acquistato 30 anni fa. «Quando stringo Vanilla tra le mie braccia sento che lei ricambia con una potente energia. Se le dovesse accadere qualcosa, mi si spezzerebbe il cuore». A dire il vero, l’uomo non è del tutto “monogamo”, infatti, a volte tradirebbe Vanilla con “Cinnamon” (Cannella), una Opel GT del 1973 e Splash, una Ford Ranger del 1993.

500 UOMINI AL MONDO – Secondo una sua personale stima, ci sono almeno 500 uomini soliti fare sesso con le automobili. «Quando ho compiuto 13 anni ed è uscita sul mercato la Corvette Stingray, io l’ho desiderata ardentemente – conclude – Non ho ben capito perché mi comporto così ma so solo che non faccio del male a nessuno».