Il cortile della Biblioteca comunale di Pozzuoli

POZZUOLI – Da giovedì 18 ottobre avrà inizio nella Biblioteca comunale Toledo, sede del Polo culturale flegreo, il primo di una serie di incontri che saranno tenuti da una serie di ragazzi da poco laureati. Ognuno di loro regalerà, come si evince nella nota di presentazione del’assessore alle Politiche Culturali Franco Fumo sul sito del Polo Toledo, il prodotto delle proprie ricerche. Il titolo dell’evento è chiamato “Pozzuoli è cultura”.

L’APPELLO DELL’ASSESSORE FUMO – L’assessore alla cultura del Comune di Pozzuoli Franco Fumo chiede di guardare al nuovo Polo Culturale della Biblioteca come “ad una struttura che sarà vicina ai ragazzi e che offrirà loro ogni risorsa affinché possano conseguire i traguardi che si prefiggono”. L’assessore lancia un vero e proprio appello augurando un futuro professionale che possa soddisfare i giovani neolaureati e ricordando loro di riservare “un minimo impegno da dedicare alla città di Pozzuoli”.

PITHEKOUSSAI E L’IMMAGINARIO GRECO DELLA SCIMMIA NEL PERIODO ARCAICO – E’ questo il titolo del primo incontro che si terrà giovedì alle ore 17 nella Sala Conferenze di Palazzo Toledo che prende il nome proprio dal titolo di tesi svolto da una giovane puteolana laureata in Archeologia all’Università di Napoli “L’Orientale” Anna Grossi. Insieme con lei parteciperà il suo prof. e relatore Matteo D’Acunto docente di archeologia e storia dell’arte greca presso L’Orientale. Il tema dell’argomento ha come nucleo centrale lo studio dell’origine del toponimo Pithekoussai, ovvero il nome greco di Ischia, fondata dagli Eubei nella metà del VIII secolo a. C. nome che letteralmente vuol dire “Isola delle scimmie”. Anna Grossi si è dunque concentrate nel cercare i motivi che spinsero i Greci a chiamare l’isola in questo modo, svolgendo uno studio antropologico e iconografico sull’immaginario greco della scimmia e come questo animale appariva agli occhi dei Greci e che illustrerà al primo incontro di giovedì 18.

MARIO ATTARDI