Raffaele Postiglione

POZZUOLI – Da poche ore si è conclusa la riunione dei capigruppo del Consiglio Comunale e sono state definite le Commissioni Consiliari permanenti ed i membri che parteciperanno a queste. La proposta di Pozzuoli ORA, già nelle passate riunioni dei capigruppo, è stata quella di ridurre il numero belle commissioni. La proposta avrebbe garantito una maggiore partecipazione assicurando ad ogni consigliere un più ampio numero di deleghe e tematiche su cui lavorare. Inoltre si sarebbe concretizzato un risparmio per le casse dell’ente. La proposta di riduzione delle commissioni avanzata da “Pozzoli ORA” è stata bocciata da PD, Con la città Figliolia, Uniti per Pozzuoli, Idea Pozzuoli, Verdi, Democrazia e Libertà.

LA DENUNCIA – «E’ assurdo quello che è accaduto in questi due giorni – afferma Raffaele Postiglione, consigliere comunale del movimento Pozzuoli ORA. – Abbiamo proposto di ridurre le commissioni non solo per la riduzione delle spese ma anche e soprattutto per allargare la partecipazione e migliorare l’attività del consiglio comunale garantendo un più ampio dibattito in commissione dove più consiglieri avrebbero potuto dare il loro contributo. La nostra proposta nasce anche per ovviare a quello che è un sentire comune: commissioni fatte ad hoc per accaparrarsi solo ed esclusivamente il gettone di presenza. La cosa assurda – continua Postiglione – è che fino a ieri la quasi totalità dei capigruppo della maggioranza erano d’accordo con la nostra proposta, raccolta anche da Movimento Cinque Stelle, Cossiga Sindaco e Campania Libera. Oggi, dopo una nottata, hanno stranamente cambiato idea. È chiaro – conclude Postiglione – che c’è una regia dietro tutto questo, quindi ci sentiamo di ribadire l’appello alla libertà di espressione dei consiglieri, affinché non sia un consiglio comunale di burattini guidati da una sola persona».

*comunicato stampa Pozzuoli Ora!