Il contatore manomesso

ACERRA – Gli agenti del Commissariato di Polizia Acerra hanno arrestato C.D.R., di 42 anni, responsabile del reato di furto aggravato di energia elettrica. Un sistema che bypassava il contatore situato all’interno del suo esercizio commerciale in via Cucca a Brusciano ha consentito all’uomo di sottrarre circa 80 mila Kw di energia elettrica per un ammontare di 10 mila euro. Ieri pomeriggio i poliziotti, con la collaborazione di tecnici della compagnia elettrica, sono riusciti ad accertare il furto di energia elettrica. L’uomo pertanto è stato arrestato e sottoposto ai domiciliari in attesa di essere giudicato stamattina con rito direttissimo.