La campionessa italiana di nuoto Federica Pellegrini

MESSAGGIO:

Egregio direttore, con immenso piacere, stamane apprendo dal Suo giornale che al Comune si sta approntando la delibera per conferire la cittadinanza onoraria alla campionessa di nuoto Federica Pellegrini. Avrei gradito, ma non per mera presunzione (infatti ometto il cognome), che nel suo articolo venisse menzionato (oltre il consigliere) anche la mia segnalazione del 1 agosto al giornale con la quale evidenziavo la commossa dedica della grande gioia sportiva alla nostra Città per i fatti luttuosi che l’aveva colpita; e cioè che, a volte, interventi dei cittadini (e suoi lettori) possono essere ripresi dai nostri amministratori, perchè ritenuti meritevoli di avere concreta attuazione, dando il giusto rilievo anche al giornale non sempre seguito-così- in modo fideistico ma distratto. La mia era indirizzata al Sindaco in quanto, uomo appassionato di sport, conosce bene gli insegnamenti, il senso di partecipazione e di solidarietà che si palpavano in quel momento di dedica della vittoria. Grazie dell’ospitalità,

 

Paolo

Di seguito il mio intervento del 1.8.c.a ,di cui sopra :

 

In questi momenti di grande commozione per la immane tragedia che ha colpito la nostra comunità, tra le tante dichiarazioni e testimonianze di solidarietà, mi ha emozionato il gesto della nuotatrice Federica Pellegrini quando ha dedicato la vittoria ai poveri deceduti, indicando la striscia di lutto al suo braccio con un tenero e dolce sguardo reso ancora più vero e intenso dallo sforzo appena compiuto. Mi piacerebbe pensare che il Sindaco abbia preso in considerazione una eventuale particolare citazione o (se percorribile) proposta da sottoporre al Consiglio Comunale per il conferimento della cittadinanza onoraria alla “nostra”campionessa.