Auto distrutta da albero caduto nella notte dalla stazione della metropolitana di Pozzuoli (2)

POZZUOLI –  La stessa scena che si presentò appena un anno fa, quando il 6 novembre scorso il povero Domenico Conte morì schiacciato da un albero mentre si trovava nella sua auto. Si è ripetuta oggi,  nei pressi della Metropolitana di Pozzuoli dove un grosso pino si è spezzato finendo su un’automobile in sosta.  Questa volta però solo la Provvidenza ha evitato una nuova e assurda tragedia. Fortunatamente, infatti, la vettura era vuota e in quel momento non c’era nessuno al suo interno, nè c’erano passanti in zona.

AUTO DISTRUTTA –  L’albero, che ricade in un’area di competenza della Metropolitana, ha completamente distrutto l’Opel Corsa che si trovava parcheggiata lungo il marciapiedi di via Oriani. Sotto il peso dell’arbusto il tetto della vettura si è completamente accartocciato sull’abitacolo. Sul posto successivamente sono giunti gli agenti del corpo di Polizia Municipale di Pozzuoli e gli operai del servizio giardini che hanno tagliato il grosso albero. Successivamente, dopo i rilievi di rito, l’auto è stata rimossa. Il Comandante Carlo Pubblico ha disposto la convocazione dei dirigenti delle Ferrovie dello Stato per stabilire le responsabilità. Un episodio che deve far riflettere sulla pericolosità degli alberi presenti sul territorio puteolano e sul loro stato di manutenzione.

LE FOTO
[cronacaflegrea_slideshow]