MONTE DI PROCIDA – Mancano ormai pochi giorni al Carnevale: il sindaco di Monte di Procida mette le mani avanti e firma un’ordinanza che vieta, a partire da domani e fino a martedì 5 marzo, la vendita ai minorenni e l’uso da parte di tutti i cittadini di uova, farina, getti di schiuma sintetica. Il primo cittadino Giuseppe Pugliese prova così a far fronte ai consueti episodi di teppismo che si verificano durante questo periodo dell’anno e a garantire la pubblica e privata incolumità.

LA MULTA – «I trasgressori saranno puniti con una sanzione amministrativa da 50 a 300 euro, nonché la confisca delle cose utilizzate a commettere la violazione. La sanzione amministrativa pecuniaria sarà applicata ai genitori o al genitore esercente la patria potestà nel caso di persone minorenni», si legge nell’ordinanza che vede in calce la firma del capo della giunta montese.