Carabinieri in azione a Largo Emporio

POZZUOLI – Serrati anche in questo fine settimana i controlli da parte dei Carabinieri su tutto il territorio dei Campi Flegrei. I carabinieri della Compagnia di Pozzuoli diretti dal comandante Roberto Spinola nel corso di un servizio coordinato per il controllo alla circolazione stradale e per il contrasto all’illegalità diffusa hanno denunciato 3 persone di Pozzuoli sorprese tra centro storico e zona di via Napoli  mentre esercitavano abusivamente l’attività di parcheggiatore in violazione a ordinanza del sindaco. Mentre è stato denunciato per guida senza patente un 18enne sorpreso alla guida di un motoveicolo senza aver mai conseguito la patente.

A MONTE DI PROCIDA – inoltre i carabinieri hanno denunciato per guida in stato d’ebbrezza un 41enne del posto che sottoposto ad accertamento con etilometro è risultato essere alla guida con un tasso alcolemico superiore a quello consentito.

DURANTE I CONTROLLI – nell’ultimo weekend sono stati sequestrati a 3 giovani di Pozzuoli e Giugliano 6 grammi di hashish e 2 grammi di marijuana segnalandoli alla prefettura quali assuntori di stupefacenti; contestate 52 violazioni al codice della strada tra le quali 9 per guida senza casco, 7 per circolazione con veicolo sprovvisto di polizza assicurativa, una per guida senza patente perché  mai conseguita e una per guida sotto l’influenza di alcol, una per circolazione con veicolo non sottoposto a revisione periodica. In tutto sono stati sottoposti a fermo amministrativo 18 veicoli e comminate sanzioni per 8.154 euro.

UN ARRESTO – Infine a Bacoli i carabinieri della stazione locale hanno arrestato per per tentata estorsione e furto Vincenzo Marsico, 46enne, residente a Bacoli. L’uomo aveva rubato un telefonino presso il punto vendita della vittima, un 35enne del luogo, dal quale era tornato successivamente chiedendo di 50 euro per la restituzione. I militari, allertati dal titolare, dopo un accurato controllo del territorio hanno rintracciato il 46enne che sottoposto a perquisizione personale è stato trovato in possesso del cellulare che è stato poi riconsegnato alla vittima.

GDG