Tony Letizia dovrebbe rientrare per la trasferta di Nardò

POZZUOLI – Puteolana 1902 – Nardò di andata non fu una partita come tante, ma bensì fu la partita degli inizi. Fu la prima in casa in campionato dei nuovi granata, fu la prima vittoria della Puteolana di Di Marino e la prima rete in assoluto siglata dalla “Nuova Puteolana”. Ma Puteolana Nardò fu anche l’inizio di Antonio Letizia, il suo primo gol in D, il suo primo gol in granata la sua prima grande prestazione davanti al pubblico del quale ormai è idolo indiscusso. Per questo la gara di domenica in terra pugliese non è un semplice scontro salvezza ma una gara dai sapori ben più forti. Letizia manca dal campo dal pareggio di Grottaglie e le possibilità di vederlo in  campo in Puglia sono in netta risalita. La sua assenza, nelle gare precedenti, in fase offensiva si è sentita anche se la squadra specialmente contro il Monos Polis ha sciolinato un buon calcio.

TUTTI A DISPOSIZIONE – Domenica in Puglia, se come pare Letizia sarà del match, mancheranno solo D’Ascia reduce dal problema muscolare che gli ha fatto terminare in anticipo la gara contro il Monos Polis anticipatamente e Scognamiglio che sconta la seconda delle due giornate di squalifica rimediate contro il Bisceglie, oltre al lungodegente Di Domenico. Il ruolo di esterno lasciato scoperto da D’Ascia dovrebbe essere ricoperto da Di Mase, mentre il positivissimo Loiacono dovrebbe ancora sostituire Scognamiglio. Il problema a questo punto sorge per chi dovrà ricoprire il ruolo di quarto under, se come dovrebbe essere il ’93 Murolo lascerà il posto a Letizia, il mister dei granata dovrà trovare un altro under da schierare. Il più indiziato a lasciare il campo dovrebbe essere Lepre che potrebbe dare spazio a Cimmino o allo stesso Murolo. Pochi  i dubbi di Sorrentino che soprattutto può partire da molte più certezze rispetto alla gara di andata.

ANGELO GRECO