Sibilla Bacoli

BACOLI SIBILLA FLEGREA: Alcolino, Di Domenico, Viglietti, G. Costagliola, Russo, C. Poziello, R. Poziello, Bonifacio, Giglio (8’ st Ventre), Tufano (25’ st Di Napoli), Sabatino (8’ st Esposito). A disp. E. Costagliola, Infimo, Alterio, Piccolo. All. Carannante

MONTEROTONDO: Cunzi, Punziano, Garofano (33’ st Tozzi), Fedeli, Prevete, Martorelli, Fatati (33’ st Nastasi), Conte, Costantini, Esposito (41’ st D’Ambrosio), Traditi. A disp. Fiumanò, Risi, Diaco, Roberti. All. Pochesci.

ARBITRO: Viola di Bari

NOTE: spettatori 200 circa. Ammoniti: C. Poziello e Di Napoli (BSF). Angoli: 7 – 5 per il Bacoli. Rec: 2’ pt, 4’ st

BACOLI – La Sibilla conquista un buon punto contro l’ostico Monterotondo ma a fine gara recrimina per ben due reti annullate dal direttore di gara nel corso della seconda frazione di gioco. Contro i laziali degli ex Punziano e Conte, mister Carannante rivoluziona l’undici vittorioso domenica contro il Sant’Elia e manda in campo dal primo minuto il difensore Ciro Poziello, al rientro dopo la squalifica, il centrocampista Peppe Costagliola e in attacco neo –acquisto Giglio e il gioiellino Sabatino. Pronti via e i padroni di casa cercano da subito di rendersi pericolosi ma non riescono a concretizzare in rete. Al 17’ l’arbitro non sanziona una vistosa trattenuta in area ai danni di Sabatino e lascia proseguire . Il Monterotondo prova a sorprendere l’attenta retroguardia avversaria con qualche incursione sulla destra che però non produce gli esiti sperati. Nel finale di tempo la Sibilla ci prova su punizione con Di Domenico dalla distanza ma la difesa libera. Nella ripresa il Monterotondo alza il proprio baricentro ed al 5’ ci prova con un insidioso diagonale del giovane Esposito ma Alcolino fa buona guardia. All’8’ mister Carannante effettua un doppio cambio: dentro Esposito e Ventre che rilevano Sabatino e Giglio. Il finale di gara è ricco di emozioni. Al 37’ sugli sviluppi di un calcio di punizione, Russo trova la deviazione vincente in rete ma il direttore di gara annulla la rete per un fuorigioco più che dubbio. Allo scadere è ancora l’arbitro a rendersi protagonista che annulla un altro gol, questa volta messo a segno da Ciro Poziello, per un inesistente fallo ai danni dell’estremo difensore Curci che viene in realtà toccato da un suo compagno di squadra. Termina così’ l’incontro con un punticino che comunque muove la classifica e allunga a quattro la striscia di risultati utili consecutivi e a 360’ l’imbattibilità di Alcolino.

COMUNICATO STAMPA