Il portiere della Puteolana 1909, Luigi Compagnone

POZZUOLI – Guai a parlare di eccellenza a mister Perna ed al suo staff, guai a pronunciare la parola promozione a presidente e società. Ma dopo le esaltanti vittorie c’è c’è chi finalmente si sbilancia, Luigi Compagnone, il portierone granata dopo il rigore parato sabato pomeriggio in pieno recupero se esalta “Dico solo una cosa: Voglio l’eccellenza” una frase sicuramente a calado ma che da il giusto peso alle prestazioni granata. Magari una frase poco pensata e di getto ma che ben racconta il momento di esaltazione della “909”.Domani si recupera il match non disputato con il Forio, una vittoria regalerebbe ai granata la certezza di potersela giocare fino in fondo per i quattro posti play off e darebbe una potente iniezione di fiducia in vista del prossimo match a Barano. Se si vuole sognare si può farlo in grande in questo momento il secondo posto in classifica dista “solo” 5 punti, distanza che in caso di vittoria domani si accorcerebbe a due lunghezze, sognare più che una possibilità ora è quasi un obbligo. In una città assetata di calcio le piccole speranze si trasformano in sogni ad occhi aperti.

AG