Michele di Paola, allenatore in seconda

MIANO-PUTEOLANA 1909 2-1

MIANO: D’Andrea S., Pini, Fiengo, Acconcio, Masturzo, Avolio, Costantino, Cardillo (1’st Colonna), Ferrante (18’st Granata), Florio, Carnicelli (14’st D’Andrea V.)All.Canneva

PUTEOLANA 1909: Cortese, Ceci, Mangiapia, Gritti, Pedalino, Monaco, Astuti, Barbaro (19’pt Nasti), Spinelli (22’st De Fraia), Tafuto (16’st Romano), Andreozzi. All.Perna

Arbitro: Tenore di Ariano Irpinio

Reti: Ferrante 35’pt (M), Mangiapia 28’st (P), Avolio 44’st (M)

Note: Ammoniti: Carnicelli (M), Granata (M), Monaco (P). Espulsi: Florio (M), Ceci (P). Gara disputata a porte chiuse al San Rocco di Capodimonte

NAPOLI – La Puteolana 1909 è beffata sul filo di lana. Il Miano s’impone 2-1. Non basta il gol del momentaneo pareggio di Nicola Mangiapia. “Il gol? Non mi interessa. Sono troppo rammaricato per la sconfitta”, dice il difensore puteolano. Per la cronaca, al 27esimo si registra il primo tiro in porta del match con Florio del Miano: la conclusione è centrale. Il Miano ci riprova al 33esimo con Carnicelli che gira in rovesciata. Passano due minuti e il Miano passa in vantaggio con Ferrante che batte Cortese, preferito a Compagnone (perfetto nelle prime due uscite di campionato). Al 44esimo il granata Pedalino evita il raddoppio partenopeo. Nella ripresa, AL 28esimo Mangiapia firma l’1-1 in tap in, lesto e deciso nell’approfittare di un calcio d’angolo. La beffa arriva però nel finale. All’89esimo Avolio batte nuovamente Cortese per il ko. I granata di mister Perna, nel prossimo turno, sono chiamati così all’imeddiato riscatto sul terreno amico del “Domenico Conte”. Ad Arco Felice, domenica alle 11, arriverà il Sant’Arpino, sodalizio che ha tra le sue file gli “under” cresciuti nel prolifico senttore giovanile, alla stregua della Puteolana 1909 della famiglia Fiore.

REDAZIONE SPORTIVA