Bella coreografia dei tifosi granata

POZZUOLI – Vittoria doveva essere e vittoria è stata! Una bella e spumeggiante Puteolana, specialmente nella prima frazione, guidata da uno strepitoso Letizia batte 3 – 1 il Grottaglie, condannando i pugliesi alla retrocessione. Nella trasferta di Brindisi ora basterà non perdere per essere sicuri della permanenza in D.

LA GARA – La bella giornata e l’ingresso libero portano circa 400 persone al Conte, bella coreografia iniziale della “curva granata” che rispolvera il bandierone dei vecchi trionfi. Letizia è in gran giornata e si vede ogni volta che prende palla, ma la prima occasione è di marca ospite. Pinto viene pescato bene in area ma Alcolino si salva in angolo. Un minuto dopo il quarto d’ora arriva il vantaggio granata. Letizia prende palla sulla sinistra punta tre difensori e si incunea in area dal lato corto, da posizione defilata fa partire in insidioso tiro a giro che fa secco l’incolpevole Anastasia. Nel 5 minuti successivi la Puteolana sfiora il raddoppio con Conte e Fioretti, poi è Alcolino a superarsi in mischia e difendere il vantaggio dei suoi. Anastasi, poi,  è miracoloso prima su un tiro insidiosissimo di Fioretti poi su un’altra perla a giro di Letizia. Al 40′ il raddoppio granata Letizia mette al centro un’ottima palla dalla sinistra Riccio spizzica, come un falco arriva Fioretti che insacca il raddoppio. Quando si sta per andare al riposo il direttore di gara decide di regalare un penalty agli avversari. Spalla contro spalla di Signore contro Pinto, l’attaccante pugliese perde l’equilibrio e l’arbitro fischia un penalty a dir poco dubbio. Sul dischetto va Radicchio che spiazza Alcolino. 2 -1 e si va al riposo.

LA RIPRESA – La seconda frazione di gioco è meno emozionante della prima, ma comunque i granata tengono bene il campo e Letizia ogni volta che parte fa venire i brividi agli avversari. Al 54′ partita in ghiaccio, punizione dai 25m sulla palla va il 10 di Secondigliano, palla non troppo pericolosa ma Anastasia si lascia sfuggire il pallone, sul parapiglia in area arriva Riccio ed è 3 – 1. La gara finisce in pratica qui, il Grottaglie non ha la forza di riequilibrare la gara a la Puteolana non ha alcun problema a gestire i 40′ che restano della riprese.

IL MIGLIORE – In una prova ottima di tutta la squadra il migliore in campo è certamente Antonio Letizia, un gol e lo zampino sulle altre due reti granata. Leti-gol è stato devastante per tutti i 90′ dimostrando di essere ilo vero punto di forza dei diavoli rossi. Se la Puteolana andrà a Brindisi con questo atteggiamento allora la salvezza dovrebbe arrivare senza problemi, ma si dovesse dare per scontato il pareggio allora potrebbero essere guai per gli uomini di Sorrentino.

ANGELO GRECO