Salvatore Ambrosino ha la sua ricetta per riscattarsi dopo i due tonfi interni

POZZUOLI – Smaltita la delusione sia per la sconfitta che per la prestazione opaca di domenica scorsa, in casa granata è tempo di proiettarsi verso il match in trasferta a Francavilla in Sinni. A presentare la gara e la situazione della Puteolana 1902 è il mister Sasà Ambrosino dopo la debacle interna di 5 giorni fa  «Sabato abbiamo giocato male e lo sappiamo, ma siamo consapevoli anche che non siamo quelli visti contro il San Severo e in vista della partita di Francavilla abbiamo voglia di riscattarci – esordisce il tecnico puteolano, che fa il punto sulla squadra e sullo stato dei suoi– Spero di poter recuperare D’Ascia ma non sono molto ottimista. Quindi assieme all’ assenza di Signore per squalifica dovremo trovare le giuste soluzioni. Su Alcolino voglio essere chiaro: gode della mia fiducia e le possibilità di vederlo in campo potrebbe dipendere da un problema di under da schierare. Mentre per De Lucia posso dire che sta recuperando e vedremo se ci sarà la possibilità di schierarlo dal primo minuto o in corso d’opera.

 

IL MERCATO – Alla Puteolana 1902 manca ancora quantomeno una punta e sabato al Conte si è visto Piero Pastore. Preambolo ad un approdo in terra puteolana? – Se mi chiedete se mi fa piacere avere Pastore in squadra – prosegue Ambrosino – la risposta è ovviamente si ma tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare. Con la società stiamo facendo il punto, vediamo in base a ciò che ci offre il mercato e alle nostre possibilità cosa possiamo fare. Infine, il mister chiude dando uno sguardo alla prossima avversaria e istruzioni ai suoi su come portare a casa i tre punti – Ho visto il Francavilla nel match di Coppa Italia contro il Marcianese e devo dire che è una squadra che, a parte le individualità, gioca un calcio totale. Per uscire vincitori dobbiamo usare più la spada che il fioretto!».

 

MANTO CONTE – Buone notizie arrivano dallo Stadio Domenico Conte: infatti, nella giornata di oggi sono iniziati i lavori di “trasemina” del manto erboso, operazione (non effettuata lo scorso anno) che dovrebbe garantire un manto di buona qualità per il proseguo della stagione. Il terreno pertanto resterà inutilizzabile fino al 21 settembre prossimo.

 

ANGELO GRECO

[standings league_id=5 template=extend logo=false]