UDINE, ITALY - SEPTEMBER 19: A general view during the Serie A match between Udinese Calcio v Empoli FC at Stadio Friuli on September 19, 2015 in Udine, Italy. (Photo by Dino Panato/Getty Images)

CALCIO – Dopo il gelo della settimana scorsa che impedito di disputare la prima giornata di ritorno si riprende da dove eravamo rimasti. La federazione in settimana ha deciso infatti di non recuperare con un turno infrasettimanale la prima giornata, ma bensì di ricominciare proprio da dove il campionato si era fermato. Quella dello “slittamento” del calendario non è stata l’unica decisione presa in dalla federazione, che nella giornata di ieri ha accolto il ricorso della Puteolana 1909 (per tesseramento ieeregolare di un calciatore) contro la Summa rionale Trieste. I granata hanno ottenuto la partita vinta a tavolino (era terminata 1 – 1) trovandosi così a quota 17, uscendo per ora dalla zona play out. (di lato la nuova classifica)

LA PRIMA GIORNATA – A tenere banco sarà il derby tra Puteolana 1909 e Bacoli Sibilla. Giocheranno in casa invece il Quartograd, che affronta la Sangennarese, e il Monte di Procida, che ospita il Massa Lubrense; trasferta isolana invece per il Rione Terra che farà visita alla capolista Nuova Ischia.

PUTEOLANA 1909 – BACOLI SIBILLA – L’ anno ed il girone d’andata si aprono con il derby tra Puteolana 1909 e Bacoli Sibilla, che si giocherà domenica alle 11 al Vezzuto Marasco. All’andata fu spettacolo con i granata che chiusero avanti la prima frazione e i bacolesi che ribaltarono (non senza polemiche) fino al 3 – 1 finale. Favorita d’obbligo è la Bacoli Sibilla, seconda forza del torneo, con la Puteolana (un po’ acciaccata) che proverà a vendere cara la pelle. Assenti della gara Manzo e Mele per la Puteolana (il reparto offensivo titolare) e Mazzeo per la Sibilla. Per la Puteolana largo ai giovani con un attacco tutto under: Broscritto (’99), Varone (’99) e Bosson (’98), mentre per la Sibilla scalpita Solano.

MONTE DI PROCIDA – Vuole continuare la corsa il Monte di Procida che sta portando la squadra di Ambrosino nei quartieri nobilissimi della classifica. Per i flegrei l’occasione è ghiotta, al Vezzuto Marasco arriva infatti il Massa Lubrense che fino ad ora fuori casa è sembrato davvero poca cosa. Compito del Monte di Procida sarà tenere alta la concentrazione cercando di non prendere sottogamba la gara. Calcio d’inizio sabato alle 14.30

QUARTOGRAD – Iniziare bene l’anno e abbandonare definitivamente le zone pericolose e poco nobili della classifica. Questa è la missione in casa Quartograd per la gara contro la Sangennerese. All’andata vinsero i vesuviani ma i flegrei sono bene determinati a vendicarsi. I “blaugrana” sanno che dovrà essere il Giarrusso il fortino dove costruirsi una classifica tranquilla che guardi più al play off che alla zona retrocessione. L’ appuntamento è per domenica alle 11 al Giarrusso.

RIONE TERRA – Trasferta problematica per il Rione Terra che domenica alle 14.30 va a far visita alla capolista Nuova Ischia. I ragazzi di mister De Girolamo proveranno a giocarsi le proprie carte. Il mister dal canto suo ha avuto la possibilità di lavorare bene durante la pausa natalizia, sia per trasmettere il proprio marchio alla squadra, sia per far inserire i tre nuovi innesti. All’andata si imposero gli ischitani ma il Rione Terra non demeritò.