La Puteolana rischia la stangata dal giudice sportivo

POZZUOLI – Società nuova, denaro fresco in cassa, nomi altisonanti per la campagna acquisti per il prossimo anno, eppure il campionato dei granata potrebbe iniziare in salita. I granata della nuova società Mazzamauro – Di Marino potrebbero partire con una penalizzazione di alcuni punti ad inizio prossima stagione! Un fardello non da poco per una squadra che fa comunque della salvezza il suo obiettivo principale.

SOTTO OSSERVAZIONE– Prima che si chiudesse lo scorso campionato già la procura federale aveva chiesto per la Puteolana 1902 un punto di penalizzazione per fatti accaduti durante la stagione precedente, quando la squadra giocava in quel di Marano. È indiscrezione di queste ore di però un ulteriore richiesta di penalizzazione per addirittura di 3 punti per presunti illeciti nel match di andata con il Matera. Ancora poco chiare le motivazioni esatte che hanno portato il procuratore federale a chiedere i 3 punti di penalizzazione. Complicato ricostruire per ora la faccenda, fatto sta che sotto la lente d’ingrandimento della procura federale ci sarebbero due partite del Matera (che rischia 6 punti di penalizzazione) quella con i granata e quelli con il CTL Campania. A coinvolgere i granata nel bailamme degli illeciti sportivi sarebbe stato il CTL Campania, che ha denunciato alla corte federale un tentativo di accomodamento della gara Matera – CTL Campania, accomodamento nel quale sarebbe coinvolto anche Vitale Di Domenico tesserato per i granata, gettando ombre anche sulla regolarità della gara tra i granata ed i lucani.

LA VERSIONE GRANATA – Francesco Di Marino però nega assolutamente queste indiscrezioni, raggiunto telefonicamente chiarisce «La gara Puteolana 1902 – Matera non è sotto inchiesta! Noi siamo coinvolti solo per responsabilità oggettiva, per una presunta telefonata tra nostro tesserato, Vitale Di Domenico, ed alcuni calciatori del CTL. Tengo poi a precisare . continua il Francesco Di Marino –  che la richiesta della Procura Federale nei nostri confronti è di 1 punto di penalizzazione e 1000 euro di multa, non certo i 3 come trapelato in queste ore. A breve uscirà la sentenza e sarà chiarissima a tutti la nostra posizione. Naturalmente noi ci sentiamo estranei ai fatti se dovesse arrivare una condanna gli avvocati presenteranno appello».

GLI SCENARI – Se la posizione perorata da Di Marino dovesse risultare quella vincente allora difficile che si vada incontro ai 3 punti di penalizzazione richiesti dalla Procura, più probabile che la Puteolana se la cavi al massimo con 1 punto. Discorso diverso invece se ad essere coinvolta fosse proprio la gara che vedeva i granata in campo allora ecco che i 3 punti potrebbero essere inflitti tutti. Pare scontato invece il punto di penalizzazione per i fatti di Marano di due anni fa.

ANGELO GRECO