Gennaro Del Giudice protagonista con la prima squadra e con la juniores

POZZUOLI – Dopo lo scivolone interno contro la Pianurese il Rione Terra cerca il riscatto in quel di Melito. All’andata i puteolani si imposero con un nettissimo 3 – 0 grazie alle reti di Ginestra, Tafuto e Catapano. Gli uomini di Sarnacchiaro cercheranno di bissare il successo dell’andata per rintuzzare gli attacchi delle dirette inseguitrici San Marco Evangelista e Boys Pianurese che aspettano un ulteriore passo falso degli azzurri per conquistare la seconda piazza occupata dagli azzurri. Non ingannino i 12 punti che separano il Melito dal Rione Terra, la partita di domani è gara ostica per gli azzurri che dovranno mettersi subito alle spalle la non brillante prestazione di domenica per cercare il ritorno alla vittoria in trasferta.

NUOVO ARRIVO – Intanto ecco in arrivo l’ultimo rinforzo per gli azzurri si tratta di Marco Del Giudice, esterno sinistro con una passato all’Atletico Puteolana e al Giugliano. Il classe 1989 è un ulteriore puntello ad una rosa già competitiva, il tesseramento è stato completato nelle ultime ore rendendo il nuovo acquisto già disponibile per mister Saranacchiaro

LA JUNIORES – Se la trasferta della prima squadra è importante, quella di lunedì per la juniores è vitale. Gli azzurrini infatti, dopo essere stati in vetta per 17 turni, si giocheranno tutto nella non semplicissima trasferta di Miano. Dopo aver pareggiato in casa lunedì scorso contro il Volla, infatti, il Portici ha scavalcato in vetta (di un solo punto) i puteolani mentre la Sibilla resta alle spalle sopravanzata di una lunghezza. Il Portici dovrà andare andare sul non semplicissimo campo dell’Aenaria a Forio, mentre la Sibilla sarà attesa dal fanalino di coda e cenerentola del girone San Giorgio. Una vittoria a Miano garantirebbe a Del Giudice e compagni la qualificazione, che in caso di non vittoria del Portici avverebbe come prima. Ma in caso di pareggio o sconfitta ecco che dopo un eccellente girone i puteolani potrebbero trovarsi fuori dalla seconda fase, una beffa che la neo nata juniores non meriterebbe.

ANGELO GRECO