Enrica Pavia per lei 7,5 punti di media a partita

POZZUOLI – La prima vittoria di questo campionato per la GMA portò la firma di Enrica Pavia, che al Pala Trincone di Monterusciello con una bomba da centrocampo all’ultimo secondo regalò la vittoria a Pozzuoli. Enrica Pavia era arrivata a Pozzuoli con la consapevolezza di avere la grande occasione per le mani dopo tanto lavoro e poco parquet nei due anni a Umbertide.

LA CRESCITA – Le ultime prestazioni stanno dimostrando che in questa serie A Enrica può starci tranquillamente, 10 punti all’attivo contro Umbertide 13 contro Orvieto per un impiego di 60′ minuti totali. «Cercavo minutaggio e qui l’ho trovato, giocare senza l’ansia di dimostrare tutto in 3′ è più facile, devo ringraziare il coach e la società – La vittoria contro Orvieto ha dato una botta di entusiasmo alla squadra  – Vincere è stato importante ma a dire il vero già contro Lucca ed Umbertide avevamo ben fatto, ma erano comunque due squadre un paio di gradini tecnici sopra di noi, mentre Orvieto era alla nostra portata ed abbiamo vinto, dobbiamo fare punti contro le squadre alla nostra pari».

DOMENICA A PRIOLO – Priolo è una squadra alla portata tecnica di Pozzuoli ma il campo siciliano è uno dei più caldi dell’intera seria A «Andremo in Sicilia per uscire comunque a testa alta sappiamo bene a cosa andiamo incontro, anche le più forte hanno trovato difficoltà, ad esempio Schio ha vinto solo dopo due supplementari. Priolo è un parquet caldissimo».  L’ultimo pensiero va al momento non facile che vive la società «Sarebbe un peccato se Pozzuoli sparisse è una realtà importantissima dello scenario nazionale, tutte le giocatrici che sono passate qui hanno un ricordo eccellente della società e della città Fulvio Palumbo è uno che si è sempre tolto il pane da bocca per darlo alla squadra. Io ho un biennale e spero che il prossimo anno possa ancora giocare qui». Pavia ad oggi è una scommessa vinta da Pozzuoli, la linea verde inizia a pagare

ANGELO GRECO