Il tiro dall'arco l'arma in più di Alejandra Chesta

POZZUOLI – Alejandra Chesta, argentina puro sangue ma ormai puteolana di adozione. Ale è arrivata alla sua terza esperienza con la Pallacanestro Pozzuoli. La prima esperienza fu biennale salto dalla A/2 e primo anno storico in massima categoria, poi la Chesta è tornata in cadetteria per tornare l’anno sussessivo in A/1 con la puteolane, un altro anno poi lontano dal giallo blù, smepre in A/2 e poi ancora un ritorno quest’anno. Giocatrice eclettica, lunga dalla mano delicata che fa del tiro dalla distanza la sua arma in più, una classica “sesta” giocatrice che sa dare classe ed intensità quando è in campo. Come dicevamo è il quarto anno a Pozzuoli per Ale “Mi piace molto Pozzuoli mi trovo molto bene, poi quest’anno c’è una squadra nuova di zecca e un progetto ambizioso”. In A/2 Alejandra è una giocatrice da 20 punti a partiti molti minuti e molti tiri, in massima serie invece recita un ruolo da “sesta” giocatrice ma lei si sente a suo agio in entrambe le situazioni “Faccio quello che serve alla squadra, sono una giocatrice di ruolo e cerca di adattarmi al bene della squadra.” La bionda ala di Pozzuoli è nazionale del suo paese e l’esperienza internazionale la vuole portare anche sul parquet puteolano “Conosco i miei limiti e le mie potenzialità, posso migliorare si in attacco che in difesa cercherò di portare l’esperienza fatta con la nazionale”. Anche per l’ala argentina l’obiettivo sono i play off “abbiamo il talento per raggiungere i paly off, anche per questo ho scelto di ritornare”. La squadra pare essere ben assortita sia da un punto di vista tecnico che umano “Conoscevo già Betty e Marica (Linguaglossa e Minervino) quindi con loro ho un rapporto più stretto, ma anche con le altre mi trovo bene, anche se io non parlo inglese”.
PROSSIMO MATCH – Dopo la bruttissima sconfitta casalinga contro Faenza la puteolane saranno ospiti della Pool Comense che fino ad oggi ha disputato un signor campionato, totalizzando 12 punti e staccando le puteolane di 4 lunghezze. La partita è il match delle ex, 3 ex comasche sono ora nelle fila di Pozzuoli, e due ex puteolane sono a Como. Zampella, Vilipic e Fazio lo scorso anno erano a como, Mentre Gatti e Benko hanno un passato giallo blu. Pozzuoli potrebbe contare proprio sulla voglia di rivalsa delle ex per portare a casa un match che alla vigilia pare essere molto complicato.

AG