violenza
Aggredisce e picchia la ex moglie

di Alessandro Napolitano
NAPOLI –
Aveva più volte aggredito la ex moglie, sia verbalmente che fisicamente fino a pestarla dopo averla incontrata per strada. Dopo le indagini dei carabinieri il giudice per le indagini preliminari ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari. Il protagonista è un 24enne di Bagnoli, il cui nome è già noto alle forze dell’ordine.

INIZIATA NEL 2013 – La vicenda era iniziata nel maggio del 2013, quando la storia tra i due coniugi era iniziata era oramai in crisi. Il marito da tempo reagiva violentemente, con continue aggressioni nei confronti della donna. Ma la consorte, nonostante il trattamento ricevuto, non aveva mai denunciato i fatti. A febbraio, poi, la svolta. I due si separano, ma il comportamento del 24enne diventa ancora più violento. Con appostamenti e minacce di morte proferite contro la ex moglie dopo averle chiesto di incontrarlo.

LA COLPISCE ALLA TESTA – Per timore la donna aveva anche iniziato ad uscire di casa il meno possibile. Le continue vessazioni del 24enne sono proseguite fino a settembre. Un mese dopo però arriva l’incontro tra i due, benché fortuito. L’uomo, appena la nota in strada, l’aggredisce di nuovo e addirittura la colpisce alla testa con un oggetto contundente. Dopo pochi giorni il gip di Napoli emette il provvedimento restrittivo. Ora il 24enne è detenuto ai domiciliari, a disposizione dell’autorità giudiziaria.