Le spiagge di Miseno e Miliscola

BACOLI –  La costa di Bacoli è tutta balneabile. Da giovedì scorso, infatti, è possibile tuffarsi anche nelle acque antistanti ai due tratti di costa di Spiaggia Romana interdette  lo scorso febbraio. La disposizione è arrivata attraverso l’ordinanza numero 63, datata 14 giugno 2012 a firma del Sindaco Ermanno Schiano, che disponeva la riapertura immediata delle acque di balneazione nei tratti relativi all’ex punto 10 della mappa Regionale – codice elenco 3113 Spiaggia Romana – Colonia Vescovile e il tratto denominato ex punto 12 mappa regionale – codice elenco 3115 Spiaggia Romana – Lido Fusaro. Pertanto, tutte le acque che circondano la città di Bacoli sono balneabili, eccetto quelle che bagnano il porto di Miseno (località Casevecchie) e il porto di Baia, che rimangono off limits non per inquinamento ma per la loro natura diportistica che non permette la presenza dei  bagnanti in mare.

Il sindaco di Bacoli Ermanno Schiano

OBIETTIVO BANDIERA BLU – L’iter per la riapertura alla balneabilità dei due tratti di costa è stato condotto nei mesi scorsi dal Comune di Bacoli di concerto con il settore sanità della Regione Campania e con l’ARPAC (Agenzia Regionale Protezione Ambientale Campania) attraverso una procedura per il monitoraggio delle acque a seguito della quale è emersa l’assenza di dati riguardanti l’inquinamento. Un risultato importante che rilancia ulteriormente il settore turistico balneare del territorio aprendo alla possibilità di ottenere, per il 2013, l’importante riconoscimento della “Bandiera blu”.   « La riapertura dei due tratti di costa di Spiaggi Romana consente alla città di avere un nuovo slancio turistico – ha affermato il Sindaco di Bacoli Ermanno Schiano – A questo punto possiamo dire che l’inquinamento è lontano dalle nostre coste e ciò potrà permetterci, per l’anno prossimo, di puntare alla bandiera blu».

L'Assessore Giuseppe Carannante

VOCAZIONE TURISTICA – Entusiasta anche l’assessore al Demanio del Comune di Bacoli Giuseppe Carannante «La riapertura della balneabilità dei tratti de quo costituisce un passaggio fondamentale per la riqualificazione di un’area storicamente importante. – spiega Carannante –  In seguito a questa ordinanza tutti i cittadini potranno finalmente usufruire delle acque dei litorali della Spiaggia Romana. Da cittadino di Bacoli sono orgogliosissimo in quanto questa disposizione consente al nostro comune di essere sempre più competitivo con le altre città a vocazione turistica».

CS