La sede del Parlamento Europeo

BACOLI –  Ventotto studenti al Parlamento Europeo. Partiranno da Bacoli, destinazione Bruxelles, gli alunni delle scuole medie bacolesi che insieme ai docenti e al Sindaco Ermanno Schiano andranno in visita presso la sede dell’assemblea parlamentare dell’Unione Europea. Il viaggio rappresenta il premio per i vincitori del concorso scolastico “Progetto Europa: 55 anni insieme nella diversità” riservato agli alunni delle terze classi. Tema centrale del concorso: “accrescere la consapevolezza degli alunni delle scuole medie di Bacoli sull’Unione Europea”. Nella fattispecie gli studenti, suddivisi in gruppi, saranno chiamati a realizzare due elaborati dal titolo “Secondo voi quali sono le maggiori sfide che l’Unione Europea dovrà affrontare nei prossimi 50 anni? Come può gestirle?” e un secondo saggio intitolato: “L’Europa nella nostra vita quotidiana”.

Il sindaco di Bacoli, Ermanno Schiano

“CULTURA EUROPEA” –  Dopodiché, le opere in concorso saranno inviate e valutate da una giuria composta da un gruppo di esperti della Comunità Europea il cui compito sarà quello di scegliere l’opera migliore. Ai 28 vincitori andrà il viaggio-premio per il Parlamento Europeo che si svolgerà nella prima decade del mese di dicembre e i costi per tutti i partecipanti saranno interamente a carico del Parlamento Europeo. «Attraverso questo concorso vogliamo regalare la possibilità ai nostri giovani di conoscere la realtà Europa – spiega il Sindaco di Bacoli Ermanno Schiano – E’ ormai giunto il momento di superare il provincialismo attraverso la conoscenza e la cultura europea. E per fare ciò bisogna partire proprio dagli studenti, da coloro che rappresentano il futuro dell’Europa. Ringrazio – conclude il primo cittadino – l’Onorevole Aldo Patriciello, Deputato al Parlamento Europeo, per questa grande possibilità che offre ai nostri ragazzi e alla nostra città». Infine, l’Amministrazione comunale, per contestualizzare l’iniziativa, intende organizzare a Bacoli una ”Giornata Europea” di studio e riflessione sul significato e il senso di essere cittadini d’Europa.