Salvatore Maione - ex PDL ora passato nelle fila di FLI

POZZUOLI – Dopo i consiglieri Fabio Costigliola e Paolo Tozzi, il PDL  perde un altro pezzo. Si tratta di Salvatore Maione, eletto alle scorse elezioni nelle fila del “Popolo delle Libertà” con 1071 voti (dato riportato dal sito istituzionale del comune) che passa al partito di  “Futuro e Libertà”

Di seguito il comunicato integrale diffuso stamattina

Dopo un’attenta e profonda riflessione ed un’analisi dello scenario politico generale sono giunto alla decisione di lasciare il gruppo consiliare ed il partito del Popolo delle Libertà.

La mia decisione non nasce da discordanze o dissapori all’interno del gruppo o dei consiglieri del Pdl, con i quali invece ho condiviso un breve percorso di inizio consiliatura, e neanche per problemi nati all’interno della stessa maggioranza di cui sono ancora parte integrante. La mia scelta nasce invece dalla consapevolezza che la politica è dinamicità ed evoluzione dove c’è bisogno di andare alla ricerca continua di nuovi stimoli. Ed è per questo che ho deciso di intraprendere un nuovo percorso politico che mi dia la possibilità di dare ancora un contributo alla rinascita ella nostra Pozzuoli che tutti amiamo.

Pertanto entro a far parte di un nuovo progetto politico attraverso la mia adesione al partito di “Futuro e Libertà” con Presidente on. Gianfranco Fini, un progetto che tra la sua origine ispiratrice nella costituzione del nuovo soggetto politico denominato “Terzo Polo”.

Pozzuoli ha bisogno di costruire la casa dei moderati e dei cattolici che si rivedono nelle linee guida di un grande partito di centro che possa accogliere tutte quelle forze e quei soggetti che sentono il bisogno di partecipare alla realizzazione di una grande area di moderati in grado di dare alla nostra collettività una serenità e stabilità nelle azioni di programmazione e pianificazione del governo della nostra città”.

COMUNICATO STAMPA