POZZUOLI – Dopo mesi di immobilismo totale nel Tempio di Serapide è stata finalmente drenata l’acqua che si era appantanata. Motivo:  la rottura delle pompe idrovore che servono a fare uscire dal Tempio sia l’acqua piovana che quella derivante dall’irrigazione. Ma restano ancora alcune pozze vistose e resta soprattutto uno spesso strato di melma che ricopre tutto il selciato del Tempio. Inoltre sono ben visibili ancora le piante cresciute grazie alla presenza dell’acqua.

ASSI DI LEGNO CHE INVADONO IL TEMPIO – Lo scandalo più grande è dato dalle assi di legno ancora sparse all’interno del tempio. Le assi sono state portate al Tempio di Serapide dalla ditta che sta curando i lavori di manutenzione e restauro, toccherebbe agli addetti del cantiere tenere nel decoro tutto le “attrezzature” per il lavoro. In realtà assi a parte l’incuria resta totale ci sono anche altri tipi di rifiuti. Il Tempio di Serapide, può considerarsi il monumento cittadino per eccellenza un simbolo che come tale andrebbe tenuto nel lustro più totale.

ANGELO GRECO
[email protected]

LE FOTO DELLO SCEMPIO
[cronacaflegrea_slideshow]