POZZUOLI – In centinaia hanno accolto l’arrivo dell’onorevole Luigi Di Maio a Monterusciello, a sostegno della candidatura sindaco di Antonio Caso per il Movimento 5 Stelle. Assieme al vice-presidente della Camera, nel popoloso quartiere c’era anche il consigliere regionale pentastellato Valeria Ciarambino.

“TAGLI A SPRECHI E PRIVILEGI” – «Nei Comuni dove amministriamo stiamo recuperando milioni di euro – ha sottolineato il parlamentare grillino – tagliando sprechi e privilegi che i partiti avevano generato nel corso degli anni. Siamo dinanzi al cambiamento ed oggi avete la possibilità di votare una lista composta da persone oneste, ma soprattutto di mandare a casa quei partiti che negli anni continuano a chiedervi il voto prospettandovi il solito “libro dei sogni” o magari promettendovi un posto di lavoro».

E CASO ANNUNCIA GIÀ LA GIUNTA – Dopo l’intervento di Di Maio, è toccato a caso prendere la parola, anticipando anche l’eventuale composizione della giunta targata 5 Stelle: «Per giudicare una lista non basta sapere solo chi sia il candidato sindaco ed i potenziali consiglieri comunali. È fondamentale infatti conoscere quale sarà la squadra di governo che dovrà amministrare la città. Perché è da questa, in fin dei conti, che dipende la buona o cattiva riuscita di un’amministrazione. Noi, diversamente da tutte le altre coalizioni, siamo pronti a presentare tre assessori che formeranno la giunta 5 Stelle. Si tratta di tre professionisti puteolani che hanno deciso di abbracciare la Rivoluzione Cinque Stelle che il Movimento ha in mente per Pozzuoli.

I NOMI DEI FUTURI ASSESSORI – I nomi sono noti: Giacomo Bandiera (Beni e Patrimonio Culturale e Paesaggistico, Sviluppo territoriale) Dario Sensale (Bilancio e Programmazione Economica) e Claudia Vellusi (Ambiente e tutela della salute, rifiuti ed igiene della città) Gli altri assessori verranno scelti tra e da i cittadini. Da domani chiunque è interessato infatti potrà inviare il suo curriculum sul sito del Movimento Cinque Stelle e motivare la propria candidatura. Per la prima volta quindi una forza politica presenta parte della giunta prima di arrivare al voto. Vogliamo che i puteolani abbiano la possibilità di partecipare alla vita dell’amministrazione e soprattutto di poter scegliere in totale coscienza».