L'uomo è stato ricoverato nell'ospedale "Santa Maria delle Grazie" di Pozzuoli

VARCATURO – E’ arrivato in ospedale ridotto male, dopo una coltellata ricevuta al torace e percosse che gli avevano provocato la frattura del setto nasale e la lesione di una costola. Ai militari che lo hanno poi interrogato, ha raccontato di essere  stato vittima di una rapina. Protagonista un uomo di 30 anni, che  nella tarda serata di giovedì è stato aggredito e ferito da 3 rapinatori armati di coltello e pistola. L’uomo stava percorrendo via Domitiana a bordo della propria auto, quando giunto nella zona di Varcaturo,  veniva fermato da 3 uomini coni volti coperti da passamontagna.

L’AGGRESSIONE – Bloccato, il 30enne ingaggiava reagiva ai rapinatori avendo la peggio. Nella colluttazione infatti la vittima veniva colpita con una coltellata al torace e malmenata a tal punto che le percosse gli provocavano  la frattura del setto nasale e la lesione di una costola. Sopraffatto, l’uomo era costretto a cedere anche portafoglio e cellulare. Ferito, il 30enne veniva poi ricoverato presso l’ospedale “Santa Maria delle Grazie” di Pozzuoli dove è stato interrogato dai carabinieri della stazione di Licola e delle Compagnie di Giugliano e Pozzuoli.

MARTINA GAUDINO