Il nuovo allenatore del Rione Terra Luigi Sanchez

POZZUOLI – A Sanchez le chiavi del Rione Terra. E’ il grande colpo estivo del Rione Terra, che punta ad una stagione d’avanguardia in Prima Categoria. Nell’ambiente del sottobosco calcistico delle categorie regionali dicono che il Rione Terra ha preso il meglio che c’era sulla piazza. Il buon Sanchez la pensa diversamente. E’ un umile lavoratore di campo. Non fa proclami, ma pensa solo al lavoro.

LE PRIME PAROLE – “Sono felice ed onorato d’essere il nuovo allenatore del Rione Terra. A Pozzuoli, grazie ai sacrifici del dottore Sergio Di Bonito, c’è un progetto serio che guarda al presente e al futuro. I Campi Flegrei conosceranno una persona che è pronta a mangiarsi il campo. E’ l’unica promessa che posso fare”, sono state queste le prime parole da rione terraneo di Gigi Sanchez, voluto fortemente al timone del Rione Terra. Adesso l’ambiente rioneterraneo lo può dire tranquillamente: vamos Sanchez. L’esclamazione, l’esortazione, vamos è di casa al Rione Terra, infatti.  C’è chi lo chiama già “el mister maravilla”, chi il Luís André de Pina Cabral de Villas Boas del Rione Terra. Sanchez è della classe ’77 proprio come l’ex allenatore del Porto, ora al Chelsea.

L’ANNUNCIO – L’ASD Rione Terra –  nella persona del suo presidente, il dottore Sergio Di Bonito, ha annunciato il nome del nuovo allenatore per l’ambiziosa stagione agonistica 2011/12, attraverso le pagine del sito ufficiale www.rioneterra.it . Trattasi di Luigi Sanchez, giovane e rampante tecnico partenopeo, ex del Casavatore. Camaleontico, ma con un’unica certezza: la difesa a quattro. Un grande motivatore, soprattutto. “E’ stato il nostro rivale più corretto e abile“, dicono tra via Solfatara e viale Capomazza, sede sociale e sede operativa della realtà che l’1 agosto 2012 festeggerà il decennale, invitando all’happening dirigenti e calciatori che hanno vestito prima il granata e poi il biancazzurro: i colori sociali infatti sono stati modificati nel 2005.

LA PRESENTAZIONE – Mercoledì, alle 19, presso il Cuba libre cafè del dirigente Massimo Avallone, intanto Sanchez si presenterà all’ambiente Rione Terra. Giovane e preparato, Sanchez è reduce da un anno sabbatico, dopo una fugace esperienza alla Frattese, in Promozione. “Arrivare in una società perbene, organizzata, e con risorse, vale già le categorie superiori. – riprende Sanchez – Qui ci sono tutti i presupposti per fare bene. Sarà un piacere per me lavorare con il responsabile dell’area tecnica Rodolfo Fortuna, che sarà a mio stretto contatto. La forza del Rione Terra, prima di tutto, è la forte identità locale. Sarà questo uno dei nostri punti di forza”.  Sanchez, c’è da ricordare che, ha vinto il campionato di Seconda Categoria sia a Frattamaggiore che a Casavatore. In Prima Categoria ha chiuso il torneo 2009/10 al primo posto, appaiato col Neapolis, poi un ricorso vinto su una terza squadra, ha permesso al team di La Peccerella di volarsene in Promozione.

A cura della REDAZIONE SPORTIVA