POZZUOLI – Una “rete” che metta in collegamento i poli dell’eccellenza scientifica della Campania. E’ l’idea lanciata dall’ordine nazionale dei Biologi, a margine di un convegno organizzato oggi a Napoli su Genetica ed epigenetica. «Intendiamo costruire una fondazione – annuncia all’agenzia Dire Vincenzo D’Anna, presidente dell’Ordine – che si occupi di costruire dei comitati scientifici di alta levatura allo scopo ultimo di costruire intese e collegamenti tra grandi realtà scientifiche, sia universitarie che non. Penso a poli di eccellenza di Napoli come il Tigem, il Ceinge e la Stazione Zoologica Anton Dohrn che, insieme a tanti altri, possano portare avanti la ricerca applicata». Tutto questo, in un quadro nel quale «l’utilizzo dei fondi europei – afferma D’Anna – è purtroppo scarno. Costruire delle intese, anche con gli enti locali e regionali, potrebbe coinvolgere gli sforzi di una pluralità di ricercatori e portare il nostro Paese a stare finalmente al passo con i tempi».