L'arrivo dei Vigili del Fuoco

POZZUOLI –  Attimi di paura su un treno della Sepsa lunga la linea della Cumana. Erano le 13.15 quando a bordo del convoglio partito da Torregaveta e diretto a Montesanto si verificava un principio di incendio proprio durante il passaggio nel tunnel tra Pozzuoli e la stazione dei “Cappuccini”. Nella fattispecie, ad incendiarsi era stato un cavo elettrico che serve a portare elettricità  al treno. Danno che  provocava lo spegnimento delle luci all’interno dei vagoni e un forte boato.

LA SPIEGAZIONE TECNICA – «In realtà si è trattato della rottura di un trolley o pantografo – ha tenuto a precisare Giancarlo Lucignano, Macchinista  della Ferrovia Cumana – che ha provocato una “fiammata”che molto probabilmente ha spaventato i passeggeri tanto da indurre qualcuno di loro ad allertare i Vigili del Fuoco. Null’altro è accaduto escludendo le perturbazioni che ciò ha provocato alla circolazione regolare dei convogli già purtroppo limitata dagli atavici problemi»

TRENO FERMO IN GALLERIA –  A quel punto, spaventati, i passeggeri che si trovavano a bordo del treno tiravano il freno di emergenza arrestando bruscamente la marcia  e precipitandosi sui binari. Fortunatamente, resisi conto che la situazione non era di estrema pericolosità, i circa settanta passeggeri tra i quali numerosi studenti delle scuole lasciavano a piedi il treno dirigendosi verso la stazione di via Napoli dei Cappuccini. Sul posto immediatamente giungevano i Vigili del Fuoco e i tecnici della Sepsa che raggiungevano il treno fermo all’interno della galleria. Intanto la circolazione sulla linea della Cumana veniva interrotta per consentire ai tecnici di riparare il guasto. La situazione tornava alla normalità dopo oltre un’ora a seguito dell’intervento di un mezzo che trainava il convoglio fuori uso.

GENNARO DEL GIUDICE