il sindaco di Quarto Massimo Carandente Giarrusso

QUARTO –  A meno di 24 dal blitz della DDA al comune di Quarto sono arrivate le dimissioni del Sindaco Massimo Carandente Giarrusso che ha anche azzerato l’intera Giunta comunale.

 LA DICHIARAZIONE – «Ho sempre affermato in tutti questi mesi che non sarei mai stato un ostacolo per la giustizia e per le indagini. Ieri ho subito una perquisizione addirittura in casa, sebbene non fossi tra gli indagati e questo mi ha segnato fortemente. Stanotte ho maturato la decisione di fare un passo indietro e lo faccio per la città e per tutte le persone per bene che vivono e tengono al bene di Quarto. Ringrazio tutti quelli che mi sono stati vicino in questi 14 mesi: ho passato giorni difficili ma tante cose buone sono state fatte; ho dato una svolta di legalità al Comune e ho tracciato una strada che finalmente stava facendo scorgere la luce in fondo al tunnel. La politica è un’opportunità: non faccio il politico per mestiere. Quest’amministrazione avrà avuto tanti difetti ma vorrei solo ricordare che tutto quanto è successo in questi mesi, tutte le vicende giudiziarie accadute sono frutto ed affondano le radici nelle passate amministrazioni”- ha dichiarato il Sindaco dimissionario». 

Giarrusso era in carica dal 16 maggio del 2011.