NAPOLI – Differenziata al 65%. Riduzione dei rifiuti a monte. Impianti di compostaggio. Sono questi alcuni dei punti del piano di gestione dei rifiuti in Campania il cui mantra sembra però essere uno: no ad altri inceneritori. Mancano due anni all’obiettivo autosufficienza che si è prefisso Palazzo Santa Lucia. Ma qual è la situazione attuale? Ci sono i presupposti per centrarlo? Nel frattempo che fine fa il pattume della Campania? È possibile correggere il tiro per arrivare al principio dell’autonomia, smettere di pagare le sanzioni europee e abbattere i costi economici e ambientali che attualmente vengono sostenuti dai cittadini? A sciogliere questi ed altri nodi, arrivano gli Stati Generali dei Rifiuti in Campania.

L’EVENTO – Lunedì 22 gennaio presso il teatro Bolivar di Napoli, l’Assessore regionale Fulvio Bonavitacola, assieme al direttore generale Ispra Alessandro Bratti, al mondo delle imprese rappresentato da Aldo Savarese di Sabox – 100% Campania e da Tiziano Mazzoni, dirigente settore ambiente di Utilitalia, con Franco Matrone di Zero Waste Campania, proveranno a misurarsi con i numeri e i dati dell’attuale ciclo di gestione e con quelli indicati dal programma in corso di attuazione dall’attuale Giunta regionale. A condurre il dibattito assieme a Monica D’Ambrosio, giornalista di RiciclaTv, Roberto Cavallo, tra i massimi esperti di rifiuti in Italia. L’evento, che ha ottenuto il patrocinio di MATTM, ISPRA, AICA, FareAmbiente, Ordine dei Giornalisti della Campania e ovviamente Regione Campania, avrà inizio alle ore 10:30 e sarà trasmesso in diretta su www.ricicla.tv, sulla pagina facebook della webtv (@ricicla.tv) e sul canale 98 del digitale terrestre (TeleclubItalia).

GLI INTERVENTI – Il dibattito coinvolgerà anche la platea che sarà costituita da Sindaci, presidenti Ato, Magistrati e dai vertici della polizia ambientale. A fine lavori, il giornalista SKY Paolo Chiariello introdurrà la proiezione del documfilm “IMMONDEZZA. La bellezza salverà il mondo”, documentario a cura del regista Mimmo Calopresti nato dalla terza edizione di “Keep clean and run” la corsa contro il littering, patrocinata dal Ministero dell’Ambiente e organizzata da Aica, agenzia per la comunicazione ambientale”. Per partecipare all’evento è necessario registrarsi compilando il form al seguente link
http://statigenerali.ricicla.tv/