Il 35enne è stato arrestato dalla Polizia dopo l'SOS del proprietario della vettura

CASTELLAMMARE – Aveva parcheggiato la sua macchinetta biposto, una Renault Twwizy, in Corso Garibaldi a Castellammare di Stabia e, quando ieri mattina è uscito di casa, ha notato una persona nell’abitacolo mentre manometteva l’impianto di accensione. Avvicinatosi alla sua autovettura, ha chiesto all’individuo cosa stesse facendo e si è sentito rispondere : “se riesci a farla partire tu, facciamo una cosa di soldi, altrimenti vai via”.

PRESO DALLA POLIZIA – Provvidenziale per il proprietario del quadriciclo, il vedere passare una volante degli agenti del Commissariato di Polizia di Castellammare di Stabia, in servizio di prevenzione nella zona, ai quali ha raccontato cosa gli stava accadendo. I poliziotti, prontamente intervenuti, hanno bloccato ed arrestato Tulio Verdoliva, pregiudicato di 35anni. Il ladro, giudicato stamani con rito per direttissima, è stato condannato alla pena di 8 mesi di reclusione, da scontare con gli arresti domiciliari, oltre al pagamento di 200 euro di multa.