Il Sindaco Vincenzo Figliolia

POZZUOLI –  Il sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia, ha compiuto oggi pomeriggio un sopralluogo dopo il deragliamento del treno sulla linea Montesanto-Torregaveta, all’altezza della stazione «Cappuccini» sul lungomare di Pozzuoli. «Ho compiuto un sopralluogo nella zona del deragliamento e ho verificato di persona che per un puro e fortuito caso non si è registrata una tragedia – sottolinea il primo cittadino di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia – Il treno è uscito dai binari ed è finito sulla banchina di attesa, in un tratto nel quale la strada ferrata corre a livello stradale e c’è un passaggio a livello. Per fortuna in quel momento nessuno era sul marciapiedi della banchina, altrimenti sarebbe stato investito in pieno. Pur comprendendo le enormi difficoltà economiche della Regione e gli sforzi che sta compiendo il governatore Caldoro per risolvere il deficit, esprimiamo la nostra preoccupazione sullo stato generale di manutenzione dei convogli e della linea ferroviaria. Non è ammissibile varare altri tagli che vanno a colpire la manutenzione e, di riflesso, la sicurezza di utenti e lavoratori della Sepsa. Chiediamo all’assessore regionale ai Trasporti, Sergio Vetrella, di invertire la tendenza degli ultimi mesi e provvedere a destinare risorse economiche importanti per garantire la massima sicurezza dei treni. Chiediamo a Vetrella, inoltre, la convocazione urgente di un tavolo di confronto con gli enti locali. Sulla linea Montesanto-Torregaveta viaggiano ogni anno oltre 20 milioni di passeggeri, già alla prese con ritardi, tagli delle corse e treni sporchi. Va garantita al massimo la loro incolumità e sicurezza».