veduta-dal-molareCASTELLAMMARE – Ieri pomeriggio, gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Castellammare hanno salvato tre persone smarritesi lungo i sentieri del Monte Faito. Nel corso della mattinata, un 50enne di Santa Maria la Carità, una 47enne di Castellammare di Stabia ed un 55enne di Napoli, avevano deciso di effettuare un’escursione sul Monte Faito per poi raggiungere il comune di Vico Equense attraverso i sentieri montani. Dopo circa un’ora di cammino avevano perso i punti di riferimento e si erano persi. Presi dal panico e dall’approssimarsi del tramonto hanno quindi chiamato il 113  chiedendo aiuto.

CALO DELLE TEMPERATURE – Inizialmente la Sala Operativa della Questura ha incaricato del rintraccio il Commissariato Sorrento, ma individuata più o meno la posizione, è stato reputato opportuno dirottarli verso Pozzano e quindi sotto la competenza di Castellammare. Il repentino calo delle temperature richiedeva un intervento molto rapido. Grazie alla conoscenza del territorio dei poliziotti stabiesi, i tre dispersi sono stati seguiti telefonicamente passo dopo passo sino a permettergli di raggiungere un’area idonea a consentirne il recupero.

IL SALVATAGGIO – Alle 16.10, tra Pozzano e Capo d’Acqua, i tre sono stati raggiunti dagli agenti ed immediatamente condotti al Pronto Soccorso del locale Ospedale. Disidratati ed in stato di ipodermia sono stati quindi curati. Al napoletano è stata altresì riscontrata una fibrillazione atriale subito stabilizzata.