L'assessore regionale ai trasporti Sergio Vetrella insieme al Sindaco di Bacoli

BACOLI – Treni ogni 20 minuti, completamento della stazione di Baia e recupero dello scalo ferroviario di Fusaro. Sono gli obiettivi fissati dal Sindaco di Bacoli Ermanno Schiano e dall’Assessore ai Trasporti della Regione Campania Sergio Vetrella durante un sopralluogo effettuato questa mattina presso le stazioni della linea ferroviaria “Cumana” lungo la tratta Torregaveta-Montesanto. Vetrella, accompagnato dal primo cittadino bacolese, ha voluto verificare di persona lo stato delle strutture che ricadono nel territorio del Comune di Bacoli, annunciando una sinergia con l’Ente locale e l’ufficio tecnico dell’EAV per la realizzazione di una proposta di progetto per la manutenzione straordinaria della stazione di Fusaro che partirà nei primi giorni del 2014. Nel progetto sono previsti interventi di recupero e valorizzazione dell’edificio e degli spazi circostanti da destinare a fini sociali e ludici.

 

La stazione ferroviaria di Fusaro

TUTELARE I CITTADINI – «E’ stato un incontro costruttivo – ha affermato il Sindaco di Bacoli Ermanno Schiano – con lo scopo di riportare alla normalizzazione il servizio di trasporto pubblico. Insieme all’Assessore Vetrella stiamo programmando una serie di interventi per riconsegnare alla città strutture idonee ed efficienti da valorizzare anche attraverso bandi di gestione per fini sociali come nel caso della stazione di Fusaro. Mentre per Baia c’è l’impegno di portare a termine i lavori ormai fermi da tempo. Inoltre, mi è stato assicurato che arriveranno altri nuovi treni che consentiranno di riportare i collegamenti tra una stazione e l’altra a venti minuti. La nostra priorità – conclude Schiano – è garantire un servizio pubblico di livello ai tanti studenti e lavoratori che quotidianamente si spostano da Bacoli verso Napoli e il resto dei Campi Flegrei».

 

NUOVI TRENI E APERTURA STAZIONE DI BAIA – Proprio sul fronte dei collegamenti che l’Assessore ai Trasporti Pubblici ha voluto sottolineare i tre punti cardine del lavoro messo in campo negli ultimi tempi ovvero la manutenzione sui treni esistenti, l’acquisto di nuovi mezzi e il recupero delle stazioni lungo le due tratte ferroviarie.  Infine, per la stazione di Baia, i cui lavori sono ormai fermi da diversi anni, l’Assessore Vetrella ha informato che «La copertura di circa 7 milioni e 400 mila euro necessaria per il completamento della stazione fa parte di quanto già richiesto nell’intesa generale quadro e verrà portata a breve come proposta dell’Assessore attraverso una delibera di Giunta».