La Sepsa riporterà a 20 minuti la frequenza dei treni sulla linea Cumana

CAMPI FLEGREI – Due soli treni che vanno avanti e indietro con una frequenza di 50 minuti. E’ caos nei Campi Flegrei, dove si protraggono i disagi lungo la linea ferroviaria della Cumana, interessata due notti fa dal deragliamento di un treno che ha avuto ripercussioni devastanti sul servizio di trasporto. Infatti, l’incidente  ha ridotto a due il numero di treni a ora disposizione dell’azienda SEPSA che da 48 ore sta sopperendo con un autobus all’interruzione lungo la tratta Dazio-Gerolimini. Pertanto, gli unici due mezzi disponibili stanno coprendo le tratte Montesanto-Dazio e Gerolomini-Torregaveta con tempi dilatatissimi.

TRENI OGNI 50 MINUTI – Sulla prima tratta, infatti, la frequenza dell’unico treno è di ogni 40 minuti mentre sulla seconda arriva addirittura a 50 minuti a causa di una manovra che viene eseguita nel tunnel della stazione dei Gerolomini dove i passeggeri provenienti da Torregaveta e diretti a Montesanto vengono fatti scendere dal treno e poi fatti salire sull’autobus che li condurrà alla stazione di Dazio. Contemporaneamente il mezzo, terminata la manovra, si rifermerà alla stazione dei Gerolimini dove saliranno gli utenti diretti verso Pozzuoli, Lucrino e Torregaveta. Una situazione alquanto precaria che rischia di protrarsi anche dopo la riapertura del tratto oggi chiuso  proprio a causa della mancanza di elettrotreni.  Infatti, l’ incidente avvenuto nella Galleria Monte Olibano, oltre a provocare danni sulla strada ferrata dove 80 travertine sono state divelte, ha distrutto il mezzo che fino ad ora non è stato ancora sostituito. Intanto, ai disservizi di questi giorni, si aggiunge lo sciopero di 24 ore indetto per la giornata di oggi dall’ Organizzazione Sindacale USB-Unione Sindacale di Base durante il quale l’azienda Sepsa garantirà il trasporto nelle fasce orarie delle ore 5.00 alle ore 8.00  e dalle ore 14.30 alle ore 17.30.

GENNARO DEL GIUDICE