Il nuovo avviso affisso dall'Eav

CAMPI FLEGREI – La Cumana da domani 6 dicembre non garantirà più la frequenza regolare dei 2o minuti. Con un avviso che nei fatti cancella quello precedente che annunciava il dimezzamento delle corse della linea Cumana, che passavano da una frequenza di 20 a quella di 40 minuti, la direzione dell’Eav annuncia che da venerdì viaggiare in Cumana sarà come giocare al lotto. Impossibile conoscere un orario preciso, sarà il “caso” a decidere il destino dei viaggiatori. Un ennesimo colpo alla mobilità dalla zona flegrea al capoluogo di cui ne fanno le spese soprattutto i comuni di Bacoli e Monte di Procida che hanno nelle linea Cumana il primo mezzo di comunicazione con Napoli. Per ora pare che nulla cambi per la Circumflegrea, dove le corse restano ancora ad intervallo regolare. 

 

LA REAZIONE DEI VERDI – «L’ Eav non  si è scusata, come non si sono scusati i vertici della Regione – dichiarano il leader degli ecorottamatori Verdi Francesco Emilio Borrelli e Gianni Simioli della Radiazza – per il disastro del trasporto pubblico. Già stamane la frequenza di 40 minuti a corsa non è stata rispettata. Purtroppo non c’ è alcun rispetto e considerazione per l’ utenza del trasporto pubblico da parte della Regione e dei vertici di questa azienda»

 

A. G.