Clorinda Iaccarino insieme al marito Antonio Del Giudice deceduto nell'incidente

POZZUOLI – Una belle notizia in mezzo alla tragedia. Riguarda Clorinda Iaccarino, che nel pomeriggio di venerdì è stata risvegliata dal coma farmacologico. La donna su quel maledetto bus ha perso il marito Antonio Del Giudice e la figlia Silvana di 22 anni mentre la più piccola Simona è in condizioni sempre più disperate. Dopo il ricovero era stata sottoposta a intervento chirurgico di laparotomia esplorativa per trauma contusivo addominale con ematuria. La donna si trova ancora presso l’Unità operativa di Anestesia e rianimazione dell’ospedale “Moscati” di Avellino. Nel tardo pomeriggio di ieri è stata estubata e risvegliata ma è ancora all’oscuro della morte del marito e della figlia maggiore e delle gravissime condizioni di Simona.

 

DUE DIMESSI – Intanto due persone coinvolte nella tragedia sono state dimesse sempre dall’ospedale “Moscati” di Avellino: si tratta di Annalisa Caiazzo e Domenico Caiazzo: la prima era stata sottoposta a intervento chirurgico per una vasta ferita allo splancno cranio con frattura scapolare, ed è stata dimessa nel pomeriggio di ieri. Già fissate le date per i controlli che la donna dovra’ eseguire nei prossimi giorni in azienda, presso le Unita’ operative di Chirurgia d’urgenza, Oculistica e di Ortopedia e Traumatologia; l’uomo invece, nella giornata di giovedì scorso, e’ stato sottoposto a intervento chirurgico di riduzione e sintesi cruenta per una frattura scomposta al radio sinistro. L’intervento e’ riuscito e il paziente e’ stato dimesso questa mattina.