Avellino - Le salme delle vittime (foto di Carmine Bellabona)

POZZUOLI – «Sono quasi tutti residenti a Pozzuoli». La conferma alle voci che si sono susseguite l’intera serata di domenica è arrivata alle 2.30 di notte dalla Questura di Avellino: sono quasi tutte puteolane le 39 vittime del tragico incidente avvenuto lungo l’Autostrada A16 Napoli-Canosa. Agghiacciante il bilancio: 39 morti (tra cui l’autista che sarebbe di Pozzuoli) e 9 feriti secondo l’ultimo bollettino pervenuto alle 3.30. Numerosi sarebbero anche i bambini, alcuni trasportati d’urgenza nei vicini ospedali.  Un’immane tragedia che ha colpito la città di Pozzuoli da cui sarebbero partiti i passeggeri che si trovavano a bordo del pullman finito in una scarpata mentre faceva ritorno nei Campi Fegrei. Quarantotto persone che avevano trascorso tre giorni di vacanza a Telese, in provincia di Benevento, prima di trovare la morte sulla strada del ritorno a casa.

 

PARTITI DAI QUARTIERI PUTEOLANI – Secondo le prime frammentarie notizie circolate subito dopo la tragedia, gran parte dei passeggeri del pullman sarebbero residenti nella città di Pozzuoli nei quartieri di Monterusciello, Licola e Rione Toiano. E proprio dalla cittadina flegrea che in serata numerose auto sono partite alla volta di Avellino. Intanto fino a notte fonda si sono susseguite voci discordanti sulle città di provenienza delle vittime e sul luogo da cui sarebbe partito l’autobus.

 

LA TRAGEDIA – è avvenuta intorno alle 20.30 lungo l’autostrada Napoli-Canosa. L’autobus, di proprietà della società Mondotravel, era partito da Telese Terme ed era diretto a Pozzuoli. Lungo il tragitto, a quanto pare a causa di un problema ai freni, il “Granturismo” sarebbe arrivato in velocità tamponando una serie di autovetture e finendo poi fuori strada sul viadotto Acqualonga. L’autobus ha sfondato il guard rail ed è precipitato da un’altezza di 25-30 metri, in una scarpata, in mezzo alla boscaglia.

 

ORE 4 – Sono cominciate le operazioni di recupero dell’autobus. Sul posto sta operando una grossa gru dei Vigili del fuoco che dovrà rimuovere il mezzo e verificare se ci siano altre vittime. Il pullman, dopo il volo dal viadotto, si è schiantato a pochi metri dalla strada che da Monteforte Irpino porta a Taurano.

 

GENNARO DEL GIUDICE