NAPOLI – Le Guardie zoofile Agriambiente del coordinamento provinciale di Napoli hanno individuato e denunciato un venditore seriale di tartarughe terrestri Testudo Hermanni. Recuperati 20 baby esemplari trasportati in una autovettura pronti per la vendita e 12 adulti, rinvenuti nell’abitazione del venditore, utilizzati per la riproduzione. «Ottimo il lavoro svolto dal nucleo telematico delle Guardie zoofile che ha attirato in una trappola il venditore effettuando poi il maxi sequestro a Nola. Sulla difesa dei diritti degli animali è vietato abbassare la guardia e bisogna essere vigili e rigorosi per stanare un traffico tanto redditizio quanto crudele. L’ ultimo maxi sequestro delle Guardie zoofile non è un caso isolato; si contano vari episodi simili e le specie animali a rischio sono tante, così come sempre più estesa è la rete che ne consente l’occulto smercio. Bisogna smantellare il business illegale di compravendita di specie animali che sta trovando nuovi squallidi protagonisti. Alle Guardie zoofile Agriambiente va il mio personale ringraziamento per la nuova brillante operazione portata a termine». Lo ha dichiarato il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, commentando l’intervento effettuato a Nola dalle Guardie zoofile Agriambiente di Napoli.