BACOLI/MONTE DI PROCIDA – Si è tenuta venerdì sera la festa della Parrocchia Cuore S.S. di Gesù nella piccola frazione di Torregaveta. Una banda musicale, la processione  ma anche balconi e finestre ornati a festa con palloncini e le classiche coperte esposte in segno di devozione. Una bellissima serata ripetuta anche sabato  con la sagra di prodotti tipici e la discoteca all’aperto animata dai ragazzi della parrocchia.

Un momento della processione

Alla processione, presieduta dal Vescovo di Pozzuoli Mons. Gennaro Pascarella e dal parroco Don Alfonso Farina, sono intervenute anche le autorità locali. Presenti infatti il Sindaco Ermanno Schiano ed il sindaco di Monte di Procida Franco Iannuzzi, l’Assessore Nunzia Nigro ed il capogruppo di maggioranza Domenico Scotto di Carlo. La piccola frazione di Torregaveta ha deciso così di festeggiare sotto il segno della fede, della speranza ma anche della tradizione.  Sul lungo pontile infatti si è tenuta la benedizione del mare e dei pescatori giunti con le loro barche dal porticciolo di Acquamorta mentre uno splendido spettacolo di fuochi ha tenuto tutti con il naso all’insù.

Lo spettacolo di fuochi

Tanta la partecipazione da parte dei cittadini. La piccola comunità di Torregaveta si è attivata curando tutto nei minimi dettagli: uomini, donne, bambini sono stati impegnati sin dal primo pomeriggio per allestire e preparare il percorso della statua del patrono nelle strade del paese. Un quartiere in festa per un evento giunto alla sua terza edizione rinnovando ogni anno entusiasmo e passione.

Non è mancata però qualche polemica a causa dei disagi alla circolazione  lungo il percorso seguito dai fedeli. Sul posto infatti erano presenti solamente i vigili urbani del comune di Monte di Procida mentre i caschi bianchi di Bacoli hanno fatto notare la propria assenza. Non è mancato qualche momento di difficoltà risolto dagli addetti all’organizzazione che hanno dovuto così sopperire alla mancanza di chi invece dovrebbe garantire l’ordine pubblico durante simili manifestazioni. Amarezza da parte anche dei vicini di casa. “È stata una bellissima serata, complimenti a chi ha organizzato tutto questo– ci dicono alcuni cittadini di Cappella- a noi dispiace solamente che ogni volta che abbiamo invitato il vescovo alla processione per la Madonna del Buon Consiglio non ci ha mai onorato della sua presenza”.

ANNARITA COSTAGLIOLA

[email protected]