Il punto dove è finito il motorino a seguito dell'impatto

POZZUOLI – Uno schianto terribile, la moto che finisce contro l’auto, l’ennesimo centauro che si schianta sull’asfalto, pochi giorni dopo la tragedia del povero Claudio Crema. Poi la corsa all’ospedale prima al Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli, poi al Cardarelli di Napoli dove D.S. 46 anni, puteolano, è ricoverato in prognosi riservata. Teatro del terribile incidente è via Cuma Licola, strada lungo la quale sorgono numerose stradine poco scarsamente illuminate e ricoperte da canneti e sterpaglie.

LA DINAMICA – Proprio da una di queste traverse private pare che stesse uscendo la Ford Focus “C-Max”. Erano le 20.30 circa, lungo la strada principale pare stesse viaggiando il 46enne a bordo del suo motorino “Beverly 250”. Improvvisamente lo scontro. Auto e moto si scontravano, il motorino finiva contro la parte anteriore destra della Ford “C-Max”. Spaventoso l’urto, D.S. veniva catapultato violentemente a terra. L’uomo gravemente ferito veniva soccorso dai sanitari del 118 e trasportato prima all’ospedale La Schiana e successivamente al Cardarelli.

Il Beverly 250 del 46enne rimasto ferito

LE IPOTESI – Sul posto gli agenti del comando di Polizia Municipale di Pozzuoli che hanno effettuato i rilievi. Resta da capire come i due mezzi siano entrati in collisione tra loro.  Forse una manovra azzardata da parte del conducente della vettura che sarebbe uscita dal vicoletto senza vedere la moto, forse disturbato dalle sterpaglie e dai canneti e presentandosi come improvviso ostacolo per il centauro, che forse  a velocità sostenuta non avrebbe fatto in tempo ad evitare l’improvviso ostacolo. Ovviamente siamo nel campo delle supposizioni, sulla base di quelle che sono le prime ricostruzioni fatte nei concitati minuti successivi all’accaduto che potranno essere confermate o smentite dalle indagini che sono condotte dai caschi bianchi diretti dal comandante Luigi De Stefano.

SEQUESTRATI I MEZZI – Entrambi i mezzi coinvolti nel terribile incidente venivano posti sotto sequestro e trasportati nel deposito giudiziario dove saranno a disposizione delle autorità giudiziarie. Durante le fasi di soccorso Via Cuma Licola rimaneva temporaneamente chiusa al traffico fino alla rimozione dei veicoli da parte della ditta incaricata dal comune di Pozzuoli. La circolazione ritornava alla normalità dopo oltre 2 ore.

GENNARO DEL GIUDICE
[email protected]

Le immagini dell’incidente

[cronacaflegrea_slideshow]