POZZUOLI/FUORIGROTTA – Si è lanciato da un’altezza di oltre 3 metri gettandosi sui binari per farsi travolgere da un treno. Voleva farla finita. E ci aveva provato già qualche minuto prima, lanciandosi contro un furgone in corsa. Attimi di follia andati in scena poco dopo le 14 di oggi sulla linea della Cumana tra Pozzuoli e Fuorigrotta. A tentare il suicidio è stato un 25enne di Napoli, salvato grazie all’intervento dei carabinieri del Nucleo Operativo di Bagnoli che hanno messo a repentaglio la loro vita per salvare quella del giovane. In particolare due militari si sono lanciati dal parapetto di oltre 3 metri per bloccare il giovane che correva lungo i binari in attesa del passaggio di un treno.

LA SCENA – Una scena alla quale hanno assistito col fiato sospeso decine di persone. Il traffico sulla linea ferroviaria è stato sospeso per permettere le operazioni di soccorso. Sul posto, tra le stazioni di Bagnoli e Fuorigrotta, sono intervenuti anche vigili del fuoco, i carabinieri delle vicine stazioni e ambulanze del 118. Il 25enne, ferito e in evidente stato di agitazione, è stato trasportato presso l’ospedale “San Paolo” di Napoli. Il giovane prima di lanciarsi sui binari avevano tentato di farsi investire da un furgone in via Diocleziano.