GIUGLIANO – Un 38enne di Giugliano è stato arrestato dai carabinieri della locale stazione, coordinati nelle indagini dalla Procura della Repubblica di Napoli-nord: è ritenuto responsabile di atti persecutori e lesioni personali nei confronti della donna con cui conviveva. Fin quando la loro relazione è andata avanti la signora è stata bersaglio di vessazioni fisiche e psicologiche; poi, dopo la separazione, sono iniziati pedinamenti, appostamenti, controlli, messaggi e molestie telefoniche, tanto che la donna era finita ormai in preda all’ansia. Denunciando ha reso possibile l’avvio della indagine e l’emissione di una misura cautelare da parte del G.i.p. presso il Tribunale di Napoli nord. I militari hanno dunque tratto in arresto il 38enne dando esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari con applicazione del braccialetto elettronico.